La derattizzazione nei condomini rappresenta la migliore strategia per evitare che i topi possano entrare negli appartamenti o in altri locali quali, ad esempio, garage e cantine. Obiettivo principale della derattizzazione nei condomini è, dunque, monitorare il passaggio dei roditori e dissuaderli a frequentare gli spazi condominiali.

Gli interventi di derattizzazione sono affidati a personale operativo altamente qualificato ed in possesso dell’esperienza e competenza necessarie per affrontare ogni problema di profilassi.  Sono realizzati mediante l’uso di esche ratticide, protette in appositi contenitori (erogatori di esca o dispenser) per evitare che possano entrare in contatto, ed eventualmente essere ingerite, da bambini o animali non oggetto della derattizzazione (cani, gatti, etc…). L’uso di erogatori di sicurezza di esca topicida è dovuta non solo a ragioni tecniche ma anche ad obblighi legislativi (Ordinanza Ministeriale del 10.02.2012).

Tali esche devono essere periodicamente modificate, al fine di variare: il principio attivo, la forma fisica e il sapore. Obiettivo finale è quello di evitare fenomeni di assuefazione ai veleni, vincere la naturale diffidenza dei roditori, ed andare incontro ai loro “gusti”. L’uso prolungato delle stesse sostanze velenose, infatti, provoca una sensibilità ai prodotti, con l’effetto che i roditori mangino senza alcuna conseguenza per la loro incolumità. Allo stesso modo, cambiare la forma fisica delle esche neutralizza la loro diffidenza, evitando che possano associare la morte di un proprio simile all’ingestione di un’esca.

Altri serivizi di disinfestazione

Comments are closed.